Barbabietole
22117
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-22117,page-child,parent-pageid-21949,stockholm-core-1.2.2,select-theme-ver-5.3,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-6.3.0,vc_responsive
LE NOSTRE VARIETÀ DI POMODORI E VERDURE SONO FRAGRANTI, SAPORITE, ALCUNE SONO MOLTO RARE. I POMODORI HANNO UNA BUCCIA SOTTILE E DELICATA.
 NEW    MELANZANE   CETRIOLI  RAVANELLI   PEPERONI   CAROTE    SEDANO    BASILICO      ZUCCA INVERNO   MELONI     BARBABIETOLE   COCOMERI    BIETOLE
VERDI E VIOLA
BELLI E SANI
Barbabietole Arcobaleno
Barbabietola

Bel mix di Varietà antiche comprendente 5 diverse barbabietole colorate. Sono ottime arrostite o anche in insalata. Molto facile e veloce da coltivare. Soli 60 giorni. Bianco, oro, strisce, magenta e rosso scuro. Tutte hanno delle splendide e contrastanti pellicine esterne, polpa, steli e foglie! Deliziosamente dolce.

Barbabietole Mini
Barbabietola

Vere e proprie mini-barbabietole, ben proporzionate anche giovani. A differenza delle barbabietole normali, se raccolte giovani, queste mini barbabietole hanno una bella forma rotonda, con un piccolo fittone e pelle liscia, fin dalle prime fasi della crescita. Sono della dimensione ideale per la cottura anche a vapore.

Bull’s Blood NEW
Barbabietola

Una pianta per il clima fresco tanto ornamentale quanto gustosa. Le dolci foglie viola sono perfette per l’insalata. Selezionato dalla varietà francese Crapaudine per le foglie di colore più scuro. 35 giorni per le cime delle foglie baby, 55 giorni per le barbabietole commestibili. Semina i semi all’aperto non appena il terreno può essere lavorato in primavera. Germoglierà in 5-10 giorni. Le barbabietole possono essere piantate a due settimane intervalli per raccolti continui.

Barbabietole D’oro NEW
Barbabietola

Ricco giallo dorato. mantengono il loro colore quando sono cotti. Sapore eccellente e dolce. Questa varietà risale al 1820. Anche i verdi sono molto gustosi. 55 giorni La parte principale della barbabietola veniva coltivata per il consumo in Germania o in Italia, registrata per la prima volta nel 1542.